RIVOLUZIONE DEL INDUSTRIA DEGLI EVENTI AV
Soluzioni avanzate
combinazioni versatili

LA RIVOLUZIONE

DELL'INDUSTRIA DEGLI EVENTI AV

SFIDE TECNICHE E OPPORTUNITÀ NELL'INDUSTRIA DEGLI EVENTI

La digitalizzazione e la globalizzazione ha dato origine a nuove sfide e opportunità all'interno dell'industria moderna degli eventi live. Con il termine "eventi" intendiamo quella serie di attività svolte all'interno di incontri pubblici come concerti e festival, eventi sportivi, fiere, saloni e simili. Ci sono migliaia di eventi in corso in tutto il mondo ogni giorno. È fondamentale che la tecnologia progredisca allo stesso ritmo delle aspettative e dei requisiti dei visitatori per questo motivo sono stati sviluppati e implementati numerosi modi di invio e ricezione di segnali digitali nel tentativo di creare la più affidabile e impressionante esperienza per i partecipanti.

I video in diretta sono uno delle ultime novità introdotte nel mondo degli eventi e hanno superato rapidamente altre forme di comunicazione live. Per poter usufruire di questo nuovo sistema comunicativo in tempo reale è necessario fare numerose considerazioni per renderlo un'esperienza a regola d'arte.

La prima sfida – Gestione del segnale con molti dispositivi
Per comunicare con tutti i visitatori presenti all'evento è possibile utilizzare numerosi mezzi per poter veicolare il maggior numero di messaggi possibili. Le informazioni e le pubblicità devono essere indirizzate alle persone per fornire loro le informazioni sui nuovi prodotti o per aggiornarli sulla pianificazione degli eventi, ecc. Per ottenere questo risultato il dispositivo sorgente deve essere collegato al dispositivo di visualizzazione e controllato centralmente per una visualizzazione continua e fluida. Spesso è necessario utilizzare diversi formati digitali e in questi casi è possibile utilizzare una sola soluzione per la connessione, condivisione, conversione e distribuzione dei segnali.

La seconda sfida – La trasmissione di segnali su lunghe distanze senza perdita di qualità
È molto importante prendere in considerazione le distanze tra sorgenti e dispositivi di visualizzazione per garantire dei risultati soddisfacenti e affidabili, senza perdita di segnale e qualità. Gli eventi moderni attirano migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo ed è quindi necessario avere a disposizione spazi ampi e in grado di contenere il maggior numero di persone possibile.

La terza sfida - Live Streaming negli eventi moderni
Il live streaming è diventato uno dei modi più comuni e diffusi per divulgare le informazioni all'interno di un evento sportivo, musicale e fieristico. Le informazioni vengono inviate in tempo reale a tutti i partecipanti presenti in ogni punto dell'area interessata. Le informazioni importanti possono perdere la loro rilevanza in pochi secondi ed è quindi necessario che vengano visualizzare e condivise non appena esse sono disponibili. Nel mondo moderno i messaggi multipli raggiungono gli utenti ogni secondo da dispositivi personali e display esterni. La sfida più grande, che si trasforma anche in opportunità, è la creazione di informazioni flessibili, dinamiche e fluide per colpire i visitatori senza concedere distrazioni esterne.

LIVE STREAMING CON MANY DEVICES

Uno stadio olimpico, dove è necessario inviare segnali tra numerosi device, è il perfetto esempio per dimostrare l'importanza del live streaming in un ambiente di grandi dimensioni. Le manifestazioni sportive come le olimpiadi attraggono numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo che esigono di avere tutte le informazioni necessarie velocemente, in modo semplice e intuitivo.

L'immagine seguente mostra un esempio di installazione in uno stadio olimpico. A causa dell'elevato numero di attività che vengono svolte contemporaneamente, occorre tener conto della necessità di controllare diverse sorgenti e dispositivi riceventi contemporaneamente in diverse postazioni.

 

Installation example
Esempio di installazione in uno stadio

Questo esempio spiega come l'azione, in corso all'interno di uno stadio, viene ripresa da 10 telecamere con tecnologia HDBaseT e poi trasmessa in diretta a 4 postazioni presenti sul luogo: l'atrio, la sala VIP, i display dello stadio e all'ingresso della sala. In questa installazione il segnale viene inviato attraverso una matrice 32x32 situata nella sala di controllo. I segnali inviati attraverso la matrice sono in due formati diversi, HDMI dai media players e DVI dai PC; questi segnali vengono quindi convertiti da una matrice modulare e distribuiti alle altre postazioni di visualizzazione.

Signal management in large venues with many devices
Gestione dei segnali in grandi ambienti con molti device

I VANTAGGI DELLA MATRICE MODULARE

La progettazione della matrice LINDY consente di ottenere maggiori prestazioni e flessibilità. La matrice modulare LINDY è disponibile nelle varianti 8x8, 16x16, 32x32, è quindi possibile scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze. Oltre alla funzionalità di splitter e switch di un comune sistema di distribuzione, la matrice modulare LINDY è dotata di un sistema di conversione e distribuzione su lunghe distanze di segnali audio e video.

Quando è necessario ottenere un'efficiente gestione dei segnali generati da molti dispositivi e un controllo centralizzato, la matrice modulare risulta essere la soluzione ideale per collegare le sorgenti ai dispositivi riceventi.  La varietà dei moduli input e output, installabili all'interno della matrice, offrono agli utenti una soluzione altamente flessibile e affidabile per la gestione dei segnali. Oltre a queste caratteristiche la matrice modulare è in grado di combinare gli ingressi (HDMI, DVI, HDBaseT e VGA) su diverse uscite (HDMI, DVI e HDBaseT).

La matrice modulare consente la distribuzione del segnale su lunghe distanze all'interno di ambienti come stadi o sale espositive senza alcuna perdita di segnale. E' possibile raggiungere gli utenti fino a chilometri di distanza con segnali in alta risoluzione fino a 4K@60Hz utilizzando extender aggiuntivi.

IMPOSTAZIONI CORRETTE IN GRANDI AMBIENTI

La corretta progettazione e distribuzione di un sistema di gestione di segnali connessi a numerosi dispositivi in un grande ambiente è un compito difficile, per questo è necessario che l'installatore analizzi attentamente tutti i requisiti. Per esempio è importante sapere se si tratterà di un ambiente interno o esterno, la dimensione del luogo, le distanze che è necessario coprire, la posizione de display e il modo in cui i segnali vengono trasmessi.

Due dei principali aspetti da tenere in considerazione sono:

1. Layout della location: Quando si progetta un sistema di distribuzione e di gestione dei segnali in grandi spazi è di vitale importanza esaminare la struttura del luogo stesso, in particolare se si tratta di una nuova installazione o di un'installazione esistente (retrofit) dove è assolutamente necessario prendere in considerazione il posizionamento dei cavi, lo spazio di accesso e le attrezzature già esistenti che dovranno essere il punto di partenza per una corretta realizzazione.

2. Scelta dell'attrezzatura corretta: Una volta definita la location è importante esaminare il funzionamento dell'installazione. La conformità dei dispositivi, il loro controllo, i segnali video e le loro risoluzioni, le distanze da coprire, la larghezza di banda e infine la necessità di riduzioni di potenza o di segnale. Con l'abbinamento di ulteriori extender è possibile raggiungere chilometri di distanza e aumentare il numero di ingressi e uscite per fornire un'installazione ancora più flessibile e completa. In situazioni in cui i sistemi in rame non sono in grado di coprire le distanze richieste, consigliamo l'utilizzo di soluzioni in fibra ottica. Le soluzioni come le matrici modulari sono in grado di estendere i segnali in ingresso e in uscita con dispositivi compatibili con la tecnologia HDBaseT.

Contatti Contatti
Hai domande? Siamo qui per rispondere. +39 31 48 40 11 Contatti